lunedì 20 febbraio 2012

gli acquarelli soffiati

Un pomeriggio freddo e piovoso ci è venuta voglia di giocare con gli acquarelli...soffiati!
Una tecnica semplice e di poca spesa che richiede materiale povero e tuttavia con un risultato "diverso" dall'acquarello classico, comunque una scoperta per i bimbi!
Occorrono scatole di acquarelli da poter distruggere, quindi non di finissima qualità, un pennello e una cannuccia, poi vari fogli bianchi e colorati su cui sbizzarrirsi per creare sovrapposizioni variopinte.
Se si vuole dare un tocco più forte si possono usare anche i colori ad inchiostro che restano molto intensi, ma attenzione perchè non si lavano via facilmente.
Si bagnano abbondantemente le pastiglie di colore, con il pennello si prende una goccia di colore e si mette sul foglio senza pennellarla, poi si soffia forte con la cannuccia per far correre il colore nel foglio in varie direzioni.... e si va di fantasia!!!
A colorazione conclusa ci si può divertire a cercare forme conosciute nel miscuglio che è uscito oppure si possono fare forme sovrapposte che sfruttano la trama creata precedentemente.
Ecco alcuni lavori:


















2 commenti:

  1. Ciao Manu, ma ero rimasto che avevi due bimbi, nella foto ne vedo 3, ma organizzi i giochi anche per altri :-)) perchè nel caso qualche volta ti porto anche i miei, ovviamente contribuendo alle attività :-D Comunque bellissima idea.... devo provarci con Alle e Daria

    Mecco

    RispondiElimina
  2. ciao
    in realtà non organizzo incontri a tema per i bimbi, semplicemente facciamo i nostri lavoretti anche con amici e amiche, ma se vuoi possiamo organizzarci... ma attento al contributo!!!
    baci a tutti!

    RispondiElimina